Contenuto

I giardini vicino al lago.

I giardini vicino al lago.

Ginevra è una città dedicata alle istituzioni: dopo tutto, è qui che si trova il Quartier Generale europeo delle Nazioni Unite, oltre che altre organizzazioni internazionali. Ginevra è anche una delle più verdi città europee, piene di parchi, giardini e aree verdi che si affacciano sul suo grande lago e sono circondati dalle montagne.

Fiori sull’orologio

La nostra prima destinazione è il Giardino Inglese che si trova sulla rive del Lago di Ginevra, conosciuto anche come Lago Léman. Il parco fu costruito durante la metà del XIX secolo dove una volta sorgeva un porto industriale.

Nel giardino si trova una delle maggiori attrazioni turistiche cittadine: il famoso Horloge Fleurie, un orologio ricoperto di fiori e un omaggio alla tradizione orologiaia della Svizzera. Questa scultura vivente include 6500 fiori e un meccanismo le cui  lancette sono lunghe 2,5 metri. L’Horloge Fleurie conta il passare del tempo — attraendo la curiosità dei visitatori — dal 1955.

Il Giardino Inglese è anche un luogo da dove poter ammirare uno dei simboli di Ginevra: il Jet d'Eau, una fontana alta 140 metri che si trova proprio nel bel mezzo del lago.

Dopo aver passeggiato tra le strade e aver visitato la Cattedrale di Saint-Pierre, andiamo a scoprire il santuario degli studenti e degli amanti di scacchi: Parco dei Bastioni. Fu costruito nel corso del XVIII secolo all’interno delle vecchie mura. Il giardino si trova dietro la prima Università di Ginevra e fu in passato la sede del Giardino Botanico, il che giustifica la presenza di tante specie di piante e alberi provenienti da Paesi lontani.

Una gigantesca sequoia vicino al Muro della Riforma sembra quasi toccare il cielo. Ll Muro della lunghezza di 100 metri è dedicato al teologo Giovanni Calvino e altre personalità illustri che fecero di Ginevra la capitale della Riforma Protestante. Tra le attrazioni del parco c’è anche la scacchiera gigante con i suoi pezzi altrettanto grandi. Non sorprende che qui si possono incontrare gli amanti del gioco degli scacchi che continuano a lanciare sfide contro se stessi.


Vicino al lago

Dato che lo scopo dei parchi cittadini è di fornire spazi dove rilassarsi e rinfrescarsi, è logico che essi si trovino vicino a fonti di acqua. 

Al Quai Gustave Ador troviamo tanti posti che dipingono il Lago Léman con colori verdeggianti e accesi. Il Parco La Grange si stende su 12 chilometri quadrati di spazi verdi ed è la sede del rosaio più grande della città. Qui troviamo anche il Théâtre de Verdure, dove si tengono concerti all’aperto durante la bella stagione. 

Vicino a La Grange si trova il Parco Eaux Vives, ubicato su una collina che ospita anche un castello del XVIII secolo (che oggi è la sede di un ristorante). 

Attraversando il Rodano, che passa attraverso la città e il lago, arriviamo all’Île Rousseau. Il parco in questa piccola isola è particolarmente popolare tra i ginevrini. Su di essa si trova un ristorante e si gode una bella vista sul paesaggio circostante.

Il punto più pittoresco è rappresentato dal famoso Lago della Perla — La Perle-du-Lac, una delle zone verdi più frequentate della città. Il parco si estende sul lato ovest del lago e il suo nome è stato suggerito dalla moglie di Hans Wilsdorf, fondatore dell’azienda di orologi Rolex. Si trova in una posizione privilegiata nella quale sono stati scoperti i resti di una villa romana. In esso si trovano giardini, piste ciclabili e numerose aree dove è possibile rilassarsi sotto gli alberi.


Da esso si gode una magnifica vista del lago, della città e delle montagne. Durante l'estate, i visitatori possono anche partecipare ad attività culturali che includono, tra l’altro, anche cinema all'aperto. Al Parco Moynier, un giardino vicino, si può anche visitare il Museo di Storia della Scienza
Una visita alle aree verdi di Ginevra, non sarebbe completa senza una capatina al Parco di Ariana realizzato tra il 1877 e il 1884 da Gustave Revilliod de la Rive, un benefattore e collezionista locale. Dopo la sua morte, la proprietà fu messa a disposizione del pubblico, e il Museo di Ariana ha aperto le sue porte per permettere ai visitatori di ammirare la ricca collezione delle opere d'arte e delle ceramiche del collezionista.


Questa area verde è nota per le sue dimensioni (45 ettari) e la biodiversità che trova qui rifugio, oltre che per il suo valore storico: essa, infatti, ospita il Palazzo delle Nazioni, la sede delle Nazioni Unite a Ginevra. Presso la Piazza delle Nazioni Unite di fronte al Palazzo, troviamo numerosi monumenti dedicati alla pace, come laSedia Rotta - una scultura alta 12 metri realizzata dagli artisti svizzeri Daniel Berset e Louis Genève, e che rende omaggio alle vittime delle mine antiuomo e delle bombe a grappolo.
Un giorno in campagna

A questo punto dovrebbe essere abbastanza chiaro che Ginevra non è proprio una città industriale, inquinata e stressante ... ma nel caso si avesse comunque bisogno di allontanarsi per un po’ dall'ambiente urbano, vale la pena visitare il Bois de la Bâtie : 20 ettari di bosco che fungono anche da riserva per la fauna selvatica locale. I visitatori sono incoraggiati ad andare a far visita agli animali del piccolo zoo locale e quelli che popolano i sentieri percorribili. I diversi ristoranti presenti in zona offrono l'occasione per una giornata rilassante e piacevole attorno ai tavolini all’aperto.


A coloro che cercano una significativa esperienza all'aria aperta, raccomandiamo il Parco Pré Vert du Signal de Bougy, a circa 40 km a nord della città. Nel parco, si trovano 110 ettari di bosco, stagni, e una vista panoramica su Ginevra, sul lago e sulle montagne. E gli adulti che si sentono più avventurosi sono invitati ad vedersela con i sentieri della foresta!

Esplora le nostre destinazioni

Ginevra
Svizzera Ginevra
Avventura Acquisti Cultura
Città più vicine
      Seleziona data
      Seleziona date
      Mi Piace
      Vai alla versione accessibile su youtube.
      WishList
      Condividi