Contenuto

L’Algarve, un sogno estivo

L’Algarve, un sogno estivo

Cosa troverete all’Algarve? Beh, tutto ciò che vi farà sentire i benvenuti. Dopo una prima visita, probabilmente, vorrete ritornarci. Qui il sole splende per la maggior parte dell’anno e riscalda il mare che lambisce le grandi spiagge con varie tonalità di blu. È anche un luogo dove accadono cose meravigliose: la natura si incontra con la tradizione, la cultura e, ovviamente, con i migliori sapori che provengono dal mare e dalle montagne.

Bellezza naturale sul mare

La costa ha quasi 200 chilometri di grandi spiagge che abbracciano un mare calmo e caldo. Divisa a metà (occidentale e orientale), l’Algarve ospita alcune delle più belle spiagge d’Europa e perfino...del mondo. Scoprirle tutte, una per una, è davvero un’esperienza ricca di sfide e soddisfazioni. Lungo il cammino troverete grotte, scogliere e sentieri che vi dimostreranno perché questo angolo di Portogallo è spesso la meta delle vacanze preferita dei turisti da tutto il mondo. Da Aljezur (a sud-est) a Vila Real de Santo António (sul lato opposto), ti suggeriremo alcuni posti da includere nel tuo itinerario attraverso le più belle spiagge nel sud del Portogallo.

Sono innumerevoli le spiagge che ancora conservano il loro lato più selvaggio. Tra Odeceixe e Sagres si trovano alcune di queste meraviglie della natura, nascoste tra spettacolari scogliere, alcune delle quali accessibili solamente attraverso sentieri tortuosi. Se volete scoprire questi autentici tesori, segnatevi le seguenti località sul litorale occidentale dell’Algarve: spiaggia di Odeceixe, spiaggia di Amoreira, spiaggia di Monte Clérigo e spiaggia di Arrifana, tutte mete ideali per vacanze estive da sogno.

Ma la caccia alle spiagge più belle continua sull’altro litorale dell’Algarve. Nelle vicinanze, a Lagos, troverete una delle più fotografate, la spiaggia di Dona Ana. Le acque turchesi che si insinuano tra le scogliere le sono valse il titolo di una delle spiagge più belle della regione. Non molto lontano eccone subito un’altra, la spiaggia di Ponta da Piedade, recentemente considerata (dalla testata americana “Huffington Post”) una delle spiagge più belle del mondo. Una volta arrivati là, possiamo chiaramente capire il perché. Ammirate la bellezza che la circonda e andate alla scoperta delle sue grotte durante un suggestivo giro in barca.

A Lagoa si trova la spiaggia di Carvoeiro, pittorescamente affacciata su una piccola baia e circondata da un incantevole villaggio di pescatori. Nonostante le efficienti infrastrutture turistiche, conserva ancora lo stile di vita tradizionale dell’Algarve. Non lontano, vi suggeriamo di visitare la spiaggia di Marinha, un’altra perla del sud maggiormente apprezzata per le sue scogliere e i tunnel naturali.

Se preferite una vacanza più movimentata e cosmopolita, il vostro itinerario deve includere le spiagge di Falesia (Vilamoura), Rocha (Portimão), Galé o di Oura (Albufeira), la massima espressione della vita notturna locale. Se decidete di proseguire fino a Vila Real de Santo António, fate una sosta a Cabanas, Manta Rota, Altura e Monte Gordo. Tutte queste spiagge si trovano sul litorale orientale dell’Algarve, dove le acque sono perfino più calde.

Sentieri e labirinti naturali

Dal lungomare alle profondità dell’interno o dalle città e villaggi più tradizionali agli splendidi paesaggi montani, la diversità dell’Algarve è uno dei suoi punti di forza. È come un viaggio attraverso mondi diversi, ma nello stesso posto. Tanti sono i modi per scoprire i suoi meravigliosi segreti e altrettante sono le vie. Se vi piace fare escursioni o andare in bicicletta attraverso sentieri naturali, potete optare per la Via Algarviana, uno splendido percorso di circa 300 km che collega Alcoutim a Cabo de São Vicente e si snoda per lo più in mezzo alle montagne. E c’è ancora molto altro!

Che meraviglia questa ria

Il Parco naturale di Ria Formosa è uno dei più grandi tesori naturali dell’Algarve e una delle 7 Meraviglie naturali del Portogallo. Con un’area protetta di circa 20.000 ettari, si estende per circa 60 chilometri lungo la costa e nei comuni di Loulé, Faro, Olhão, Tavira e Vila Real de Santo António. Tra la varietà della flora e della fauna che ospita troverete dune di sabbia, paludi, spiagge, le forme di vita più diverse e differenti ecosistemi. Andate alla scoperta del meraviglioso mondo della natura nel modo che più vi piace, a piedi o in barca. Scoprite quali sono i percorsi più adatti alle vostre esigenze e consultate le informazioni disponibili al Centro di educazione ambientale di Marim.

A Faro si trova l’isola di Barreta, uno dei più bei segreti dell’Algarve, con la sua sabbia fine e le acque cristalline, più isolata e con tanto spazio per tutti.

Le isole di Fuseta, Culatra e Armona sono più vicine a Olhão e, data la loro estensione, sono perfette sia per chi ama i luoghi animati sia per chi è alla ricerca di qualcosa di più tranquillo.

Anche l’isola di Tavira, con i suoi 11 chilometri, è una località imperdibile nel vostro viaggio alla scoperta delle isole meridionali. I tranquilli villaggi di pescatori, l’aria pulita e la brezza marina sono un’autentica esperienza dei sensi e garanzia di pace e quiete.

 

Con una forte influenza mediterranea, la cucina dell’Algarve si divide tra la freschezza dei sapori della costa e la robustezza di quelli delle montagne.

La freschezza del pesce e dei frutti di mare è propria della parte dell’Algarve che si affaccia sul mare. Siamo nella terra dei pescatori, pertanto gustare quello che il mare ha da offrire è uno dei tanti piaceri locali. La Cataplana (piatto tipico con pesce, frutti di mare e patate), lazuppa di pesce (sopa de peixe), il riso con polpo (arroz de polvo), il risotto ai frutti di mare (arroz de marisco), le sardine (sardinhas), lo sgombro (cavala), il tonno (atum), il polpo con fagioli (feijoada de polvo), i calamari (lulas) e i buccini (búzios ) sono solo alcuni gustosi esempi.

Proprio per la familiarità con questo tipo di sapori, è all’Algarve che si tengono alcuni dei più importanti eventi gastronomici che hanno a che fare con il mare. A Olhão (nel mese di agosto) si svolge la Sagra dei frutti di mare e a Portimão (sempre in agosto) la gente si raccoglie vicino alla baia per mangiare alla Sagra della sardina.

Per quanto riguarda l’entroterra (nel barrocal e nella serra), i piatti tradizionali, che risentono della presenza delle montagne, sono molto più rurali. Prendete nota dei nomi delle prelibatezze che potrete trovare sulla tavola:guisados de carne (spezzatino di carne), favas à algarvia (fave) e galinha cerejada (pollo).

A Monchique, nel mese di marzo, si tiene la Fiera della salsiccia, molto nota per l’ampia scelta di prodotti regionali, dalle salsicce al miele, l’artigianato e, ovviamente, il famoso liquore tradizionale chiamato medronho (prodotto con il frutto dell’albero di arbutus che cresce sulle montagne).

La maggior parte dei dolci tradizionali locali sono fatti con le mandorle e risentono dell’influenza del passaggio degli Arabi. Siamo nella terra dei mandorli e per sentire l’anima dell’Algarve dovete gustare l’essenza di questa frutta secca. Vi consigliamo i morgadinhos e i reali Don Rodrigo.

Vi garantiamo che la cucina dell’Algarve è una delle migliori esperienze nella vita.

Trova ispirazione nei nostri suggerimenti

Esplora le nostre destinazioni

Faro
Portogallo Faro
Spiaggia Natura Vita notturna
Città più vicine
      Seleziona data
      Seleziona date
      Mi Piace
      Vai alla versione accessibile su youtube.
      WishList
      Condividi