Contenuto

Berlino, una città straordinaria

Berlino, una città straordinaria

È situata sulle rive del fiume Sprea e attualmente è una delle più grosse potenze economiche del mondo, oltre a essere uno dei luoghi più stimolanti per pensatori e artisti. Ha testimoniato da vicino il corso della storia (sia nei suoi momenti di gloria che ai tempi in cui è stato sommersa dalla tragedia) e ha saputo trasformare il suo recente passato oscuro in un presente e un futuro luminosi. È una città che sicuramente ha saputo rialzarsi con quel particolare bagliore e adesso desidera condividere quel sentimento gioioso con tutti quelli che vogliono conoscerla e sperimentarla. Da città al centro di una pianura e una delle più verdi d’Europa, è perfetta per essere esplorata in bicicletta o a piedi.

Berlino, cosa ci puoi raccontare?

Nella capitale tedesca, i recenti avvenimenti storici in Germania  (e nel mondo) sopravvivono nella memoria collettiva e anche in diversi tipi di arte, monumenti o memoriali. Quasi da per tutto possiamo trovare molti posti che ci possono riportare al tormentato XX secolo, dalla I Guerra Mondiale alla fine del regime Nazista o la caduta del famoso muro che venne costruito nel 1961 e che divideva la città fino al 1989.

Per ricordare la famosa divisione e portare alla luce i suoi effetti sul paese, sulla città e sull’anima della popolazione di Berlino, è stato creato il Memoriale del Muro di Berlino proprio nella Bernauer Strasse (vicino alla stazione Nord). È un museo all’aria aperta dove possiamo vedere parte dei resti del muro, come anche fotografie e testi esplicativi riguardo agli eventi. Questo spazio ospita anche una torre di controllo e un centro di documentazione.

Diverse altre parti del muro sono rimaste in piedi e restano, ben conservate, in luoghi che sono autentici riferimenti culturali nella città. La East Side Gallery costituisce uno degli esempi migliori. Si tratta di una delle maggiori gallerie d’arte all’esterno al mondo e potete trovarla facilmente nella Mühlenstraße, vicino alla fermata metropolitana della Warschauer Strasse

Ha un enorme valore simbolico ed emotivo, ed è uno dei posti di cui i tedeschi hanno maggior rispetto. In effetti, rappresenta l’inizio del grande cambiamento come anche del rinnovamento della città e della sua apertura al mondo. Molti artisti si sono riuniti per esprimere tramite la loro arte il grande desiderio di ottenere la libertà proprio in questa parte restante del muro. Da allora, è rimasta una tra le maggiori attrazioni artistiche della capitale della Germania. Dovete sapere che visitarla può essere un’esperienza molto toccante.

C’è un’altra località dove la divisione del territorio tedesco è ben documentata: il Museo del famoso punto di controllo Checkpoint Charlie (nome che le Forze Alleate avevano dato a questa pietra miliare di separazione tra Est e Ovest). Se siete appassionati di film di spionaggio, potreste aver visto questo punto di controllo rappresentato sul grande schermo.

E se a Berlino possiamo apprendere maggiori informazioni sugli eventi collegati al muro che divideva l’umanità, possiamo anche ricordare lo spettro pesante delle due guerre mondiali, in particolare la seconda insieme al risultante Olocausto che ha inorridito il mondo. Una visita al Memoriale per gli ebrei assassinati d‘Europa (situato proprio nel centro della città) può essere un’esperienza veramente toccante, ma è anche un modo di onorare le vittime di uno dei momenti più bui della storia recente.

Sulle ali dell’arte 

Berlino rivive in molte canzoni. Da Leonard Cohen a David Bowie o Lou Reed, la città (in modo chiaro o indecifrabile) è stata fonte di pura ispirazione per melodie e testi memorabili o persino per grandi album che hanno raggiunto una sorta di eternità.

È la città delle arti. Crea le nuove tendenze artistiche, accoglie molte visioni differenti di artisti di tutto il mondo e promuove in modo attivo lo coesistenza di tutte queste posizioni artistiche. Possiede una vibrazione spontanea e una dinamica promettente riguardo all’atto della creazione. 

L’arte contemporanea deve vivere in un luogo privilegiato per crescere ed essere condivisa in modo esteso. Ci sono musei e gallerie che ospitano tutti i generi di manifestazioni artistiche moderne che vanno dalle più semplici alle più eccentriche. Il museo Hamburger Bahnhofne è un ottimo esempio. Si trova in un ex stazione ferroviaria e offre un eccitante viaggio attraverso i diversi movimenti artistici contemporanei.

Se amate esperienze surrealistiche, vicino al famoso Castello di Charlottenburg troverete il museo Collezione Scharf-Gerstenberg, con i suoi tre piani interamente dedicati al meraviglioso mondo del surrealismo. 

Nella Klingelhöferstraße, un edificio recentemente ristrutturato ospita il famoso Bauhaus Archive (Museo del Design) che rappresenta, come tutti ben sappiamo, un riferimento globale a tutto ciò che riguarda la rivoluzione nell’arte, architettura o design industriale.

A Berlino sembra che i musei e le gallerie d’arte si moltiplichino mentre esploriamo la città. C’è persino un’isola che riunisce 5 musei nella stessa area: l’Isola dei musei (situata nel quartiere Mitte ), una delle attrazioni più importanti nei tour della città. In questa isola artistica, molto particolare (e dichiarata Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO) troverete musei molto importanti, quali il Museo vecchio (Altes Museum), il Nuovo Museo (Neus Museum), la Vecchia Galleria Nazionale (Alte Nationalgalerie), il Museo di Pergamon (Pergamonmuseum) e il Bode-Museum (Bode-Museum).

Sempre nell’Isola dei musei, preparate il vostro migliore sorriso e scattate una bella foto vicino a uno dei monumenti più fotografati in città: il Duomo di Berlino. Magnifica e maestosa, è la più grande chiesa protestante nella capitale tedesca. Se salite tutti i suoi gradini (quasi 300), avrete ai vostri piedi una vista spettacolare di Berlino. Possiamo assicurarvi che ne vale proprio la pena!

Tra foreste, giardini e canali

Nell’eccitante Berlino c’è anche pace. E non vi dovete sorprendere, dato che metà della città è occupata da parchi, giardini, laghi e foreste. Questa parte verde e rilassata della città offre un senso di tranquillità ben meritata proprio nel cuore del trambusto quotidiano di una delle più frenetiche capitali europee. In estate, questi spazi verdi sono pieni di persone che fanno picnic, lunghe passeggiate o praticano ogni genere di sport salutari. In inverno, possiamo vederli coperti di neve come i più bei scenari fiabeschi.

Ci sono molti spazi verdi tra cui scegliere, noi ve ne suggeriamo alcuni che dovreste includere nel vostro itinerario: iniziate con quello più ovvio e poi visitate il parco più vecchio e più centrale della città: il parco Tiergarten che è anche il più grande parco pubblico a Berlino. È il posto perfetto per riposarsi o fare un giro in un’adorabile barchetta a remi. Ospita anche la famosa Colonna della Vittoria, il Memoriale per i soldati sovietici, il Palazzo Bellevue (l’attuale residenza del Presidente della Germania) e lo Zoo, uno dei più visitati in Europa.

Se siete sportivi, vi consigliamo una visita al parco di Tempelhofer: un posto perfetto per pattinaggio a rotelle, jogging o windsurf. D’altra parte, se preferite un’esperienza differente e multiculturale, suggeriamo il Preussen Park, dove potete gustare la cucina delle varie parti del mondo.

 Realmente rappresenta (nella sua essenza) la trasformazione della città e la sua apertura al mondo e al futuro. È situato sulle sponde del fiume Sprea ed è anche circondato dall’architettura postbellica. Presenta aspetti diversi e percorrendolo è molto facile incontrare realtà diverse ed eccitanti, di giorno o di notte.

Possiede un’identità innovativa, provocatoria, bohémien, vivida dal punto di vista artistico e molto dinamica. I suoi tratti ricordano l’immaginario punk e, intorno ad esso, l’arte fiorisce attraverso diverse, interessanti espressioni artistiche che decorano le strade e i muri, dando l’impressione di visitare una galleria all’aria aperta. È un punto d’incontro privilegiato per pensatori, artisti, musicisti, idealisti o semplici curiosi desiderosi di assorbire queste esperienze. In questo posto si svolgono conversazioni leggere e impegnate in caffè, bar, ristoranti o persino agli angoli delle strade pieni di gente che proviene da ogni dove. 

È anche uno dei simboli della nuova Berlino, sempre con le braccia spalancate a comunità, culture e modi di vivere diversi. Oggi la città si moltiplica dal punto di vista culturale e, oltre ad offrire molte esperienze così diverse, ci trasmette quella bella sensazione che il mondo deve essere connesso.

Trova ispirazione nei nostri suggerimenti

Esplora le nostre destinazioni

Berlino
Germania Berlino
Cultura Vita notturna Acquisti
Città più vicine
      Seleziona data
      Seleziona date
      Mi Piace
      Vai alla versione accessibile su youtube.
      WishList
      Condividi