Contenuto

Muovetevi fino allo sfinimento

Muovetevi fino allo sfinimento

La chiamano “La città magica", poiché una terra paludosa si è trasformata in una città famosa in tutto il mondo in meno di un secolo. Prenotate un volo e scoprite da voi un posto per fare soldi e divertirvi, con un tocco di caldo tropicale. Benvenuti a Miami.

Agitare prima dell‘uso

Occupata per secoli da tribù indiane e coloni spagnoli, Miami esiste ufficialmente solo dal 1896. L‘ascesa nello star system internazionale è stata fulminea. E c‘è davvero qualcosa di diverso in questo luogo pieno di ritmo, colori e sapori.

Per cominciare, è l‘unica grande città degli Stati Uniti ad essere stata fondata da una donna. Soprannominata “La Madre di Miami", la donna d'affari Julia Tuttle, fu una delle principali fautrici dell’espansione della ferrovia nella regione, negli ultimi anni del XIX secolo. Una statua della signora Tuttle fu eretta all’interno del Bayfront Park per festeggiare il suo patrimonio.

Nei primi decenni del XX secolo, il boom della popolazione e delle infrastrutture accompagnò la nascita di un bastione simbolico dell‘architettura americana. Il famoso quartiere di South Beach rinacque, dopo il terremoto del 1926, come la più grande concentrazione art deco degli Stati Uniti. Con edifici dai colori vivaci lungo il litorale e una miriade di ristoranti di specialità internazionali, questo è ancora uno dei luoghi alla moda di Miami. 

Un altro marchio di fabbrica della “Città magica" è l’imponente comunità ispanica, divenuta influente a partire dagli anni ‘60. La parte multiculturale di Miami si anima soprattutto nella Little Havana. In Calle Ocho, la strada principale del quartiere, vi imbatterete in gallerie d‘arte, affreschi colorati, forte odore di caffè cubano proveniente dalle ventanitas (finestre aperte) e vecchi che giocano a domino nel parco.
Prendere il sole

Se Little Havana ha una walk of fame per celebrare star come Gloria Estefan e Celia Cruz, molti altri nomi illustri hanno le loro case sparse per tutta la città.

Situata nella splendida baia di Biscayne, Miami è soprattutto una parola in codice per acqua, sole, spiaggia e feste. Sembra scontato che una delle prime formule di protezione solare dovesse essere inventata qui, dal farmacista Benjamin Green nel 1944.

Prima fermata: Miami Beach, naturalmente. Tecnicamente, è un’altra città che separa la gran parte di Miami dall’Oceano Atlantico attraverso una distesa di sabbia. La famosa Ocean Drive si estende per diverse miglia lungo il litorale. La parte nord è molto più tranquilla rispetto alla vivace zona di South Beach, che la gente frequenta anche per vedere ed essere vista.

Poco più a nord si trova il meraviglioso mondo di Bal Harbour, con acque turchesi e un‘atmosfera rilassante. La spiaggia ha un sapore ancora più esclusivo, circondata da condomini d’élite, hotel a cinque stelle e boutique di lusso, il sofisticato marchio di fabbrica di Miami visto in film e serie tv.

A sud della baia, prendete nota di queste due isole raggiungibili percorrendo la Rickenbacker Causeway. La prima è Virginia Key, che, ovviamente, ha la propria spiaggia, Beach Park, un po’ piccola ma con una buona offerta di sport acquatici. Questo è anche il luogo in cui si trova il Seaquarium. Qui avrete la possibilità di vedere da vicino il lamantino, una specie autoctona delle acque della Florida. 

Virginia Key è il punto di passaggio per l‘altra isola, Key Biscayne. Le palme si allineano con la sabbia dorata e le acque tranquille di Crandon Beach. È inclusa all’interno di un parco con una vegetazione lussureggiante, mangrovie e dune che circondano i campi da golf e da tennis.

Miami vi condurrà, poi, al carismatico Coral Gables. Un quartiere di palazzi in stile mediterraneo e strade sinuose, che evocano il fascino degli anni ‘20. Ospita una delle più note attrazioni della città: la Piscina veneziana. Alimentata da pozzi sotterranei, è decorata con palme, rocce e cascate. Pur essendo una piscina pubblica, preparatevi a pagare per trascorrervi un pomeriggio.
Quando si tratta di shopping, Miami offre un mondo di opportunità per soddisfare tutti i tipi di appetiti.

C‘è la Española Way, due quarti di strade pedonali caratterizzate da architettura coloniale e caffè in stile europeo nel quartiere di South Beach. Non cercate marchi multinazionali o centri commerciali. Questa è un’area di boutique vintage, negozi a conduzione familiare e tantissimo artigianato. 

Questa sensazione vibrante continuerà anche quando cala la notte, poiché molti negozi restano aperti fino a tardi, insieme a ristoranti di cucina spagnola, francese, italiana e messicana. Non molto lontano, troverete Lincoln Road, dove il groove alternativo inizia a mescolarsi con grandi negozi e gallerie d‘arte.

Ma è il centro di Miami, dall’altra parte della baia, che detiene il vero cocktail di esperienze per cui la città è famosa. Bayside Marketplace, come dice il nome, è un mercato a cielo aperto con centinaia di negozi e una vista irresistibile sul porto turistico. Probabilmente, è l’attrazione più visitata di Miami, situata nel suo cuore finanziario e residenziale. Se la bellezza della baia vi ha ammaliati, ecco un’altra buona notizia: potete fare l’escursione in barca!

Proseguendo da nord verso il centro, raggiungiamo il Design District. Un‘area di magazzini in disuso ed edifici abbandonati appena due decenni fa, è diventata un luogo per i collezionisti di arte, antichità e design innovativo. Ogni mese si svolge una “Art & Design Night" (“Notte dell’arte e del design”) che raccoglie la comunità creativa. L’ambiente di tendenza arriva fino alle gallerie artistiche del quartiere di Wynwood.

Prima di partire, non dimenticate di immergervi nel più antico quartiere di Miami. Coconut Grove (o semplicemente “The Grove") è abitato sin dall'inizio del XIX secolo e conserva la vitalità di un villaggio bohemienne, con alberghi antichi, giardini, artisti eccentrici e una fiorente vita universitaria. Molti nomi famosi hanno vissuto qui, da Madonna a Tennessee Williams. E qui CocoWalk vi aspetta con un mercato multiculturale e spettacoli di strada. 

Tutte le aree commerciali di Miami includono una grande offerta di bar e ristoranti. Tutti questi elementi si alimentano a vicenda e la vita non rallenta di notte, al contrario. Il ritmo della musica house sedurrà chiunque passi per le strade. Dagli after-hour in riva al mare nel centro di Miami, al glamour di South Beach e ai club di salsa di Little Havana.

E i sapori! Diverse compagnie organizzano tour gastronomici nei quartieri di Miami, poiché questa è una città davvero internazionale. Il tour include l’alta cucina del centro e di Miami Beach, il lungomare tranquillo di Coconut Grove e la creatività dei nuovi chef di Wynwood.

Se non riuscite a farlo tutto, provate almeno qualche posticino tipico. Iniziate con un antipasto a base di chicharrón, strisce di pancetta di maiale fritta. Poi cercate una buona frita, una sorta di hamburger cubano ripieno di cipolle e patatine fritte a bastoncini. Al presidente Obama piacciono talmente tanto, che spesso viene fotografato mentre le gusta.

Infine, provate una delle tante varianti del ceviche, di ispirazione peruviana. Negli ultimi anni, è diventato di moda nella cucina fusion di Miami.

Trova ispirazione nei nostri suggerimenti

Esplora le nostre destinazioni

Miami
Stati Uniti Miami
Spiaggia Vita notturna Acquisti
Città più vicine
      Seleziona data
      Seleziona date
      Mi Piace
      Vai alla versione accessibile su youtube.
      WishList
      Condividi